Indice articoli

 

Meccanismi di dissipazione, ventola e rumorosità

Si è scelto di adottare una ventola proprietaria, precisamente la Enermax ED142512M-OA, avente queste caratteristiche: DC12V, 0.45A ed un bearing della tipologia 'Twister Bearing". Enermax specifica un MTBF di circa 100.000h, quindi superiore a 3 volte tanto la media di ventole standard ! La conformazione è classica a 7 pale ed il colore è nero trasparente. Che dire, se non il fatto che è la ventola utilizzata nel modello Enermax Platimax top di gamma ! Questo significa che non è affatto economica e che presenta quindi delle caratteristiche peculiari: RPM pari a circa 2000, ma con un meccanismo di controllo denominato SpeedGuard, che minimizza il rumore e che quindi evita RPM molesti con carichi discreti. É interessante notare che è stato adottato anche un meccanismo di spegnimento della ventola successivo di 60s rispetto allo spegnimento del computer, al fine di dissipare il calore rimanente all'interno della PSU. E’ un modello molto valido quindi e potete stare tranquilli sotto il punto di vista rumorosità, vita e prestazioni

 

Enermax 530 XT 00012Enermax 530 XT 00013

 

In  questo caso è necessario montare l’alimentatore alla solita maniera, ovvero con le fessure di ventilazione rivolte verso il basso ( per favorire l’espulsione posteriore ed evitare l’accumulo di polvere).

 

Lunghezza cavi e modularità

La lunghezza dei cavi è molto buona, soprattutto per quanto riguarda il connettore di alimentazione della CPU da 8 PIN posteriore, che raggiunge i 62.5cm; questo ci permetterà di installare l’alimentatore anche in basso, in cabinet XL-ATX, e senza il minimo problema per il cable routing. Consigliamo sempre di acquistare prolunghe, soprattutto per la 24 PIN ed il connettore di alimentazione da 8 PIN della scheda madre però in questo caso non ve ne sarà necessità. L’alimentatore è parzialmente modulare ma una particolarità degna di nota è lo sleeving dei cavi, che presentano una tipologia slim. La rigidità dei singoli PIN è buona, nonostante la tipologia, anche se non è pari a altri modelli in commercio. Nel corso di una delle prossime recensioni affronteremo la questione in maniera più approfondita, comunque sia potete stare tranquilli anche sotto questo punto di vista poiché non abbiamo riscontrato carenze a livello strutturale.

 

Riportiamo alcune fotografie dei cavi in dotazione:

Enermax 530 XT 00031

Enermax 530 XT 00032Enermax 530 XT 00033

Enermax 530 XT 00043Enermax 530 XT 00044

Enermax 530 XT 00045

 

 

Ora una domanda: quali sono le caratteristiche tecniche più importanti che vi porteranno ad optare per un modello di un alimentatore invece di un altro? Indubbiamente il rapporto prezzo/prestazioni, poi senza ombra di dubbio l’efficienza, la rumorosità sotto carico, gli amperaggi sulla linea da 12V, l’affidabilità complessiva, il raffreddamento (che però è correlato al rumore, in questo caso ottimo e basso), ed ultimo ma non per importanza la stabilità dei voltaggi sotto carico. L’insieme di questi valori porta un alimentatore ad essere un’ottima scelta, nel tempo; una componente che tende ad essere sottostimata durante la fase di assemblaggio di un PC. Al contrario l’alimentatore è una parte fondamentale, che vi permetterà appunto di alimentare sistemi potenti, possibilmente con stabilità e silenziosità. Nell’evoluzione degli alimentatori, nel corso degli anni la linea da +12V è cresciuta costantemente, per far fronte alle grandi richieste di corrente, prima proprie solo della CPU ed ora prevalentemente delle schede grafiche dedicate.

 

In questo caso siamo dinanzi ad un prodotto che è stato molto soddisfacente e che risulta essere perfettamente in linea con quanto dichiarato, non lasciando ombre od incertezze sull’utilizzo con sistemi dall’elevato consumo energetico. In rapporto alle protezioni interne però ci saremmo aspettati qualche certificazione in più da Enermax, peccato.