Indice articoli

asus xonar u1 lite silverASUS, azienda fondata nel 1989 a Taiwan, è da molto tempo leader mondiale nella commercializzazione di schede madri e schede video. Oggi analizzeremo un prodotto pensato principalmente per sistemi portatili (notebook o netbook), ma perché no anche sui sistemi desktop, parleremo infatti della Asus Xonar U1, scheda audio USB a 2 canali. 

 

 

 

 


Specifiche Tecniche


Andiamo a vedere le specifiche tecniche di questo prodotto marchiato ASUS:

specifiche

 


 

Packaging e Bundle

 

La scheda ASUS Xonar U1 è contenuta in una scatola davvero ben realizzata. Sulla parte frontale troviamo l’immagine della scheda audio in colorazione bianca, a fianco al nome del prodotto, sono elencate le features principali supportate da questa scheda audio.


001


La confezione presenta un’apertura a libro per mostrare al cliente la scheda audio vera e propria, permettendo di toccare la scheda tramite un’apertura circolare, ovviamente la scheda è protetta dal blister plastico.


002


Il lato posteriore della scatola riporta, come gran parte degli altri lati, alcune specifiche della scheda in varie lingue compreso l’italiano.


003


Sulle parti laterali sono elencate le specifiche viste nella pagina precedente.


004  005


Togliendo la confezione esterna troviamo all’interno una scatola di colore nero divisa in due parti. Una parte contiene la scheda audio mentre l’altra contiene gli accessori.


006  007


Il bundle offerto da questa scheda è di tutto rispetto, nella confezione è infatti presente il manuale multilingua, i CD driver e Dolby demo, un microfono array e un adattatore ottico S/PDIF.


008  009  010

 



Xonar U1

 

La scheda in nostra dotazione è di colore argento ma è disponibile anche in altre colorazioni. La Xonar U1 è protetta da un cappuccio in plastica per evitare che i clienti, tramite l’apertura sulla scatola prima accennata, la possano rovinare.


011


La parte superiore della scheda ruota sia in senso orario che antiorario permettendoci di regolare il volume manualmente.


012


Sulla parte superiore troviamo un led di funzionamento che può variare in 3 colori, ognuno avente il proprio significato: il viola segnala che la scheda non ha driver installati, il blu segnala il corretto funzionamento, mentre il rosso segnala che la scheda è in modalità muto. Gli ingressi jack da 3,5mm si trovano sulla parte frontale e sono i classici ingressi microfono e uscita analogica.


013


Il cavo è rivestito in gomma trasparente e internamente da una trama argentata, è lungo circa 40cm ed è dotato di connettore USB standard, non placcato in oro.


014


La parte inferiore della scheda è ricoperta in gomma e presenta un design circolare per far si che la scheda abbia un grip ottimale su ogni superficie, evitando così spostamenti accidentali.


015

 


 

Driver

 

ASUS fornisce per questa scheda un software dedicato chiamato ASUS Audio Center. Aprendo il programma ci troviamo davanti al menu principale, dove possiamo scegliere il tasso di campionamento, l’uscita analogica o digitale e i vari setting pre-configurati: game ,cinema e music.


016


Nella seconda pagina del software è presente la possibilità di regolare il bilanciamento left-right sia per il playback, sia per il recording.


017


In seguito troviamo il menu degli effetti, è possibile definire l'ambiente (a livello dimensionale) e gestire l'equalizzatore. Possiamo notare la presenza di alcuni preset musicali che si rifanno a diversi generi, come il Rock, il Jazz o la musica classica, ma ovviamente è possibile crearne di nuovi in base alle nostre preferenze.


018


La pagina seguente riporta invece le varie regolazioni per il karaoke.


019


Gli ultimi menu sono dedicati alla modificare dei vari setting relativi al microfono, come ad esempio la cancellazione dell’eco.


020  021

 

 


 

RightMark Audio Analyzer

 

Andiamo ad analizzare le prestazioni di questa ASUS U1 tramite il famoso RighMark Audio Analyzer, nel nostro caso nella versione 6.2.5. Il test consiste nel riprodurre e registrare un campione audio (default del programma) e valutare l'alterazione generata dalla scheda audio. Come è possibile intuire, la registrazione introduce a sua volta un disturbo, al fine di rendere compatibili i risultati è stata utilizzato lo stesso ingresso. Questa pagina analizza quindi la qualità audio dell'uscita e la mette a confronto con la scheda audio integrata del notebook Acer Extensa 5630ez.

 

Frequency Response


E' il range di frequenze, espressi in Hz, dove la scheda audio riesce a riprodurre il suono senza distorsione. Una linea tendenzialmente piatta indica che la scheda riesce a riprodurre il suono tendenzialmente in modo neutro, altresì linee con picchi o avvallamenti indicano una riproduzione non accurata o alterata.


022


La ASUS U1 si comporta meglio alle basse frequenze, mentre la soluzione integrata alle alte frequenze risulta più lineare.


Noise Level


Il nome già fa intuire di cosa parliamo, è il rumore (elettrico) che grava sull'uscita, tipicamente dovuto all'alta integrazione dei componenti e/o alla loro schermatura non ideale. Valori minori ( quindi molto negativi ) indicano una qualità migliore del suono, più pulito e privo di rumore.


023


In questo test vediamo la maggiore qualità della U1, infatti presenta un andamento più lineare, evidenziato dalla presenza di forti picchi nella soluzione integrata.


Dynamic Range


E' la differenza in dB tra il massimo volume che può sostenere il componente senza distorcere le onde e il rumore di fondo che esso produce.


024


Anche in questo test la U1 batte la scheda audio integrata senza problemi, presenta solo un picco molto consistente verso i 1000Hz.


THD


Total Harmonic Distortion mostra l’alterazione aggiunta dalla scheda audio al segnale in relazione al suo ingresso.


025


Risultati molto vicini tra loro.


Intermodulation Distortion (IMD)


Nasce quando due segnali diversi vengono mixati insieme creando un segnale contenente frequenze spurie che non sono armoniche del segnale originale. L'IMD produce un disturbo o un interferenza nei segnali d’uscita rispetto a quelli inizialmente considerate


026


Il comportamento delle due schede è analogo, la U1 risulta più precisa alle medie-alte frequenze.


Crosstalk


Indica il rumore o più in generale l’interferenza elettromagnetica generata tra due cavi posti vicini in un circuito o di un qualsiasi apparato elettronico. Questo effetto diminuisce la capacità stereofonica del dispositivo, ossia la separazione dei canali audio, in quanto parte di quello che abbiamo su un canale lo ritroveremo anche sull'altro. Valori minori indicano performance migliori.


027


Le prestazioni sono simili, ma in ogni caso la scheda ASUS risulta migliore.

 


 

Impressioni d’uso

 

Passiamo alla parte più importante della nostra recensione ovvero la prova sul campo. Abbiamo usato la Xonar U1 sia in campo videoludico sia musicale.
Le cuffie usate per questi test sono le Plantronics 380 . È doveroso evidenziare che siamo di fronte ad una schedapensata principalmente per portatili, di solito essi non sono progettati per giocare, ma abbiamo voluto ugualmente testarla in questo campo.
Il software presenta un’icona che permette di abilitare il setting gaming, usando questa impostazione i rumori di fondo e i bassi sono spinti ai massimi livelli, ciò consente di avere una maggiore immersione nel videogame rispetto alla soluzione integrata.
Rimanendo sempre in campo ludico, abbiamo usato il microfono delle nostre cuffie tramite la Xonar U1 e dobbiamo dire che i disturbi tipici dell’integrata, quali eco e rumori di sottofondo, sono assenti abilitando la funzione array mic.
La scheda presenta molte certificazioni Dolby Digital, tra cui Dolby Headphones, Dolby Pro Logic 2x e Dolby Virtual Speaker molto utili mentre si guarda un film o si gioca.
In campo musicale abbiamo provato ogni genere di musica, anche in questo caso usando il setting music presente sul software, dal rock alla dance.
La musica è sempre pulita e molto corposa grazie all’amplificatore incorporato che permette di avere bassi molto marcati.
Gli alti non presentano un miglioramento sostanziale come per i bassi rispetto alla soluzione integrata Realtek (nel nostro caso), ma certamente un aumento della qualità, seppur piccolo, è presente.

 


 

Conclusioni


argento

 

Prestazioni  4 stelle  Sound potente grazie all’amplificazione per le cuffie 
Qualità 4 stelle  Il suono è sempre cristallino e ben calibrato
Design  5 stelle - copia  Il design particolare da una marcia in più a questa scheda audio esterna 
Prezzo  4 stelle  Onesto per il tipo di prodotto offerto 
Complessivo  4 stelle 

 

Terminando, possiamo affermare che la Asus Xonar U1 si comporta bene con tutti i generi musicali, soprattutto con la dance e il pop, ma senza sfigurare nei giochi dove se la cava egregiamente grazie al suo sistema di amplificazione e alle certificazioni Dolby Digital. La scheda è ottima anche dal punto di vista della qualità e del design e presenta una vasta gamma di colorazioni disponibili, che rendono questo prodotto anche un accessorio trendy adatto agli ultrabook e notebook di ultima generazione.
Per essere un scheda audio pensata per sistemi portatili, la Xonar U1 si difende bene, questo ci consente di consigliare l’acquisto di questo prodotto.

Il prezzo della Xonar U1 è di circa 40 €.

 

 

Si ringrazia Asus per aver reso possibile questa recensione.

Gianluca Angelucci