Indice articoli

8100 01Oggi andremo a recensire il nuovo scanner Plustek OpticFilm 8100, capace di scansionare a ben 7200 dpi. La sua sorgente di luce, oltre ad assicurare una grande precisione nelle digitalizzazioni, garantisce la massima resa dei colori e ridotti consumi energetici, mentre due pratici pulsanti consentono di eseguire le scansioni e la condivisione delle immagini con un semplice tocco.

 

 

 

Plustek nasce nel 1986 con sede principale a Taiwan avviando la sua attività come OEM (Original Equipment Manufacturer) e realizzando una vasta gamma di prodotti atti alla registrazione e riproduzione di audio e video come scanner, videocamere IP e Server. Considerato tuttora uno dei principali provider di soluzioni per le immagini, Plustek Inc, nel corso degli anni, si è espansa in tutto il mondo instaurando sedi in Germania, America e Cina; proprio quest'anno l'azienda festeggia i suoi 25 anni di attività.

 

 

Plustek_Logo

 

 

Lo scalare verso la vetta iniziò nel 1990 con la produzione di scanner in scala di grigio; solo due anni dopo, nel 1992, l'azienda lanciò sul mercato il suo primo scanner a colori. Ancora oggi prosegue la linea innovativa intrapresa dalla Plustek, nel 2009 infatti l'azienda ha prodotto un innovativo sistema di videoregistrazione di rete per trasporti su strada e nel 2010 uno scanner con 2 porte USB che permette l'utilizzo contemporaneo su 2 PC.

 

 

 


 

Bundle e Confezione

 

Senza titolo-1  Senza titolo-2  

 

Una scatola rettangolare racchiude il prodotto. Nella parte frontale troviamo impressa un'anteprima dello scanner e alcune sue caratteristiche in lingua inglese. Ai lati troviamo alcune feature presenti nel software SilverFast8.

 

Senza titolo-3

 

Aprendo la confezione troviamo lo scanner protetto ai lati con del polietilene espanso con lo scopo di proteggere il prodotto durante il trasporto. Nella scatola bianca troviamo un ricco bundle, che comprende:

  • Guida veloce all'utilizzo dello scanner ;
  • Manuale per l'utilizzo di SilverFast8 ;
  • 2* porta – negativi (uno da 4 ed uno da 6) ;
  • borsa rigida per il trasporto ;
  • Alimentatore ;
  • Cavo USB;
  • 2* CD con all'interno il Setup d’installazione ed i software professionali

 

 

 CAS8885

 

La guida veloce,  e il manuale del SilverFast8, a colori e multilingua, ci consentono di avere le basi per sfruttare a pieno tutte le potenzialità del nuovo software. La borsa per il trasporto è molto comoda e grazie alla tasca interna è possibile trasportare con se documenti, diapositive, rullini e quant'altro.

 


 

Descrizione del prodotto

 

 CAS8888

 

La prima cosa che notiamo dello scanner è la sua compattezza e le sue linee smussate danno un tocco di eleganza e raffinatezza. Nella parte frontale troviamo un grande pulsante dalla forma ovale per l'accensione e lo spegnimento dello scanner, uno per la scansione IntelliScan attraverso il software SilverFast ed infine un ulteriore pulsante per un QuickScan veloce e una spia led che indica lo stato di funzionamento dello scanner.

Ai lati dello scanner troviamo il supporto pellicola per inserire il portafotogrammi nel dispositivo attraverso quell'entrata antipolvere. Il portafotogramma potrà essere inserito da entrambi i lati senza problemi.

 

 CAS8890

 

Nella parte alta troviamo un etichetta serigrafata con impressa la marca e il modello dello scanner e l'etichetta Energy Star, ovvero che si tratta di un prodotto dai bassi consumi energetici.

 

 CAS8892

 

Sul retro del dispositivo troviamo un adesivo col numero di serie del prodotto, la presa di alimentazione per collegare lo scanner ad una presa standard della rete elettrica da 220V e una porta USB per collegarlo al computer con il cavo fornito in dotazione.

 

 CAS8886

 

Due sono i portafotogrammi inclusi nella confezione:

  • per scannerizzare diapositive da 35mm (max 4 diapositive) ;
  • per scannerizzare fotogrammi da 35mm (max 6 fotogrammi) ;

 

 

In base a come vi vengono tagliate le diapositive dal vostro laboratorio (o fotografo) di fiducia, potrete utilizzare il portafotogrammi più consono e trovare due portafotogrammi di dimensioni differenti, è sicuramente una cosa molto positiva.

 

 CAS8895   CAS8897

 

Inserire le diapositive negli appositi slot, con l'emulsione fotografica rivolta verso il basso e chiudete bene il coperchio. Ci sono delle frecce sulla cornice di ogni slot del portafotogramma.

 

ATTENZIONE: per un corretto risultato di scansione, girare il fotogramma con il sopra dell'immagine rivolto in direzione del retro dello scanner e fare attenzione a quanto scritto di seguito.

 

 CAS8896

 

Nella parte superiore ed inferiore, per ogni fotogramma della pellicola, vi sono varie informazioni come il produttore, numero della cornice, codice del fotogramma etc. Nel nostro caso ILFORD HP5 PLUS è il modello della pellicola, in bianco e nero, utilizzata.

Assicuratevi di avere le mani pulite prima di toccare le diapositive. Eventuali aloni possono causare delle scansioni di bassa qualità. Nel caso sia presente della polvere, eliminatela con un panno non abrasivo.

Conservare le diapositive o i negativi in un luogo fresco, asciutto e al riparo dalla luce solare diretta. Una conservazione non adeguata o un utilizzo non adeguato potrebbe causare il deterioramento e influire negativamente sui risultati della scansione.

 


 

Un po' di STORIA: Pellicola ed Emulsione Fotografica

 

Le origini del termine fotografia sono da ricercare nell’unione di due parole  greche, la prima φῶς,  luce e la seconda γραφή, grafia. Da qui la sintesi ovvero "disegnare con la luce". La fotografia è un processo per la registrazione permanente e statica di un'immagine. Con il termine fotografia si indicano tanto la tecnica quanto l'immagine ripresa e, per estensione, il supporto (pellicola) che la contiene.

 

La pellicola fotografica è il supporto fatto per conservare le immagini riprese con una macchina fotografica a pellicola.

 

È costruita a strati, il supporto di base è un sottile nastro di materiale plastico, a cui è sovrapposto uno strato antialone per evitare riflessi interni. Gli strati successivi contengono una emulsione (risultato di due o più liquidi che, "sbattuti" fra loro, non si miscelano in maniera omogenea) di alogenuro d'argento con cristalli di grandezza variabile. Il materiale fotosensibile è legato con della gelatina, realizzata da materiali organici animali, all'alogenuro, prodotto combinando il nitrato d'argento con sali di alogenuri alchilici). Nelle pellicole bianco e nero, è presente un solo strato di emulsione fotosensibile,

 

Con lo sviluppo fotografico si trasforma l'immagine latente in una immagine visibile, quindi si rende l'immagine visibile permanente e poco deteriorabile nel tempo e infine si rende la pellicola insensibile alla luce. La pellicola viene trattata con i relativi bagni di sviluppo, che rende l'immagine visibile. Una volta completato il procedimento si passa alla stampa delle immagini in camera oscura.

 


 

Caratteristiche Tecniche

 

 CAS8887

 

Il nuovo Plustek OptioFilm 8100 è uno scanner in grado di scansionare pellicole 135, ovvero le classiche 35mm ad una risoluzione massima di 7200dpi con una profondità di colore pari a 48bit sia in input che in output. Decisamente più compatto rispetto a un tradizionale scanner piano inoltre il prodotto di Plustek occupa pochissimo spazio sulla scrivania. Le sue dimensioni, infatti, sono di 27,2*11,9*12cm (P*A*L) per un peso complessivo di 1,6Kg.

 

Le specifiche tecniche raccomandate da Plustek per sfruttare a pieno le potenzialità dello scanner, sono le seguenti:

  • 2 GHz CPU o superiore
  • 2 GB RAM (4 GB RAM raccomandati)
  • 10 GB liberi nell'hard-disk
  • Lettore CD/DVD Drive o connessione ad Internet
  • Porta USB
  • Microsoft Windows XP / Vista / 7

 

 

Il nuovo scanner utilizza un sensore di immagine CCD ( Charge-Coupled Device ) e la sua fonte luminosa è composta da luci LED.

 

compara

 

In questa tabella è possibile mettere a confronto lo scanner OpticFilm 8100 con i modelli 8200i SE ed 81200i Ai. Il modello 8100 è ideale per gli usi domestici, in ufficio e in piccoli laboratori fotografici.

 

quickscan

 

Il QuickScan consente velocemente di effettuare le vostre scansioni, senza utilizzare il software SilverFast8 e le sue molteplici funzionalità. Nelle impostazioni possiamo regolare la risoluzione di scansione, il formato di salvataggio del file e alcune regolazioni base come luminosità, contrasto e gamma.

 

mess

 

Nel caso in cui il file finale superi i 26mb verrete avvisati con una schermata che vi dirà di abbassare la risoluzione di scansione perché altrimenti il processo di scansione potrebbe impiegare molto tempo.

 

dimensione file

 

Come si può osservare, scansionando a 7200dpi otteniamo un file in formato tiff da ben 115MB circa.

 


 

Silverfast 8: Il nuovo Workflowpilot

 

SilverFast8 è il software che consente una scansione avanzata dei fotogrammi. Il cuore pulsante di questa nuova release è l'esclusivo WorkflowPilot, moderno strumento per la gestione dei workflow per amatori e professionisti. In base a ciò che si scansiona ed alla finalità della scansione, si può passare ad un altro flusso di lavoro, sempre governato dal workflowpilot. Chi lo desidera può lavorare in maniera automatica senza mai utilizzare il WorkFlowPilot.

 

silv

 

I 5 passi della scansione utilizzando il WorkflowPilot sono:

  • Selezionare il tipo di originale e la destinazione di scansione;
  • Effettuare la scansione di anteprima;
  • Impostare la risoluzione di scansione;
  • Ottimizzare l'immagine;
  • Selezionare la destinazione ed effettuare la scansione.

 

 

La schermata iniziale col WorkFlowPilot attivo ci fa per prima cosa selezionare l'origine di ciò che si sta scansionando (nel nostro caso una pellicola in bianco e nero, Kodak T-Max 400 asa). Successivamente da "task" possiamo scegliere il tipo di utilizzo che verrà fatto dalla scansione: archivia, modifica, stampa, web ed intervento rapido che include una serie di strumenti per restaurare un immagine, come la rimozione di graffi e della polvere etc.. Infine cliccare sul pulsante Start.


* iSRD (rimozione polvere e graffi basata sull'infrarosso). Le diapositive ed i negativi spesso hanno die piccoli graffi o delle particelle di polvere, che risaltano a causa dell'ingrandimento dovuto alla scansione. Lo iSRD usa il canale dell'infrarosso dello scanner per individuare questi disturbi e li rimuove grazie ad un algoritmo intelligente.

 

silv1

 

Come prima cosa viene effettuata una scansione di anteprima che viene mostrata nella finestra principale. Tracciate poi con il mouse l'area (con i bordi rossi) che si desidera scansionare. Attenzione a non andare oltre i bordi dell'immagine. Impostare poi la risoluzione di scansione e il produttore della pellicola, nel caso in precedenza avete selezionato Negativo nel menù origine. Nel nostro caso una  Kodak T-Max 400 asa.

 

silv2  silv3

 

Successivamente il WorkflowPilot grazie alla funzione Auto Adjust intelligente di SilverFast, analizzerà automaticamente l'immagine ed applicherà le ottimizzazioni necessarie. Nel caso vogliate applicare una correzione manuale basterà ingrandire le due finestre "Istogramma" (fornisce informazioni sulla gamma tonale e sulla luminosità dell'immagine) e "Gradazione" (chiamata anche curva della densità, descrive la relazione tra l'esposizione e la densità ottica della pellicola. Modificando la curva di gradazione si possono ricavare più dettagli nelle ombre e nelle alte luci) per apportare delle modifiche. In base al tipo di flusso di lavoro scelto il WorkflowPilot vi guiderà passo passo attraverso una serie di strumenti per ottimizzare la vostra immagine.

 

 

silv4  silv5

 

Infine non ci resta che scegliere il formato desiderato per il salvataggio (.tiff,.psd,.jpeg,.jp2) dal menù a discesa nella finestra di controllo. Utilizzare il campo nome per digitare il nome del file da salvare e scegliere la destinazione di salvataggio. Una volta che tutti i parametri sono stati impostati, si può procedere con la scansione vera e propria: cliccare sul pulsante continua nella finestra di controllo in alto. Una barra di avanzamento indicherà quando tempo manca alla fine della scansione, terminata la quale il file verrà salvato sul disco e il software sarà pronto per la successiva scansione. Se si è lanciata una scansione senza volevo, si può cliccare sul pulsante "Annulla".

 

task

 

Durante la fase di scansione, possiamo notare come il software impiega meno di 1GB di memoria RAM e non sottopone la CPU a particolari sforzi. In pochi minuti la scansione sarà terminata ed il file salvato. Nel nostro caso, la configurazione utilizzata è stata la seguente:

  • CPU Intel Core i5-750 ;
  • RAM 8GB Kingston 1600MHz ;
  • Hard-disk Seagate 750GB ;
  • AMD Ati Radeon HD 4850.

 

 

La nuova release di SilverFast offre inoltre le seguenti ottimizzazioni:

 

  • AACO (Ottimizzazione adattiva del contrasto): consente di correggere il contrasto nelle aree scure dell'immagine senza alterare i dettagli nelle aree più chiare. Risulta quindi utile per aumentare la nitidezza nelle zone in ombra ;
  • GCC (Correzione globale del Colore): consente di controllare il bilanciamento cromatico complessivo dell'immagine. Le dominanti di colore, così frequenti con le vecchie pellicole diapositive, possono essere facilmente rimosse prima della scansione ;
  • SCC (Correzione selettiva del colore): consente di ottimizzare un singolo specifico colore, senza influenzare gli altri ;
  • GANE ( Grain and Noise Eliminazion - Eliminazione della grana e del rumore):  consente di rimuovere la grana ed il rumore che si possono presentare con risoluzioni elevate di scansioni ;
  • USM ( Unsharp Masking – maschera di contrasto ): consente di incrementare la nitidezza di un immagine usando una versione sfocata dell'immagine stessa.

 


 

Conclusioni

 

 

argento 

 

Prestazioni        

4 stelle - copia 2

 

 

 

 

Qualità

4 stelle

 

 

Bundle

4 stelle - copia 2

 

 

Prezzo

4,5 stelle

 

 

Giudizio Complessivo

4 stelle - copia 2

 

 

 

  

 

Pro:

  • Scansioni ad alta risoluzione
  • Ottimo rapporto prezzo prestazioni
  • Funzione Multi Esposizione 
  • Il software in dotazione è facile da usare
  • Valigetta di trasporto

 

Contro:

  • Il frame può essere difficile da allineare correttamente
  • I driver possono dare un pò di difficoltà nell'installazione
  • nessun sistema di rimozione della polvere a infrarossi 

 

Il nuovo scanner Plustek OptioFilm 8100 è uno scanner, compatto, leggero ed in grado di essere trasportato facilmente. Il design è molto curato e la qualità dei componenti con cui è costruito è elevata. La sua elevata qualità di scansione, ben 7200dpi, consente di avere file utilizzabili per stampe in grande formato, anche superiori al 50*75cm. La borsa inclusa nel bundle è davvero comoda e pratica. I due porta negativi sono di buona qualità e semplici da utilizzare in quanto il negativo si blocca al suo interno per facilitarne l'inserimento. L'OptioFilm 8100 può essere utilizzato tranquillamente anche per usi professionali, perché la qualità di scansione che ne deriva è molto elevata. Il software in dotazione, il SilverFast giunto ormai all'8 versione, è un programma che consente una scansione avanzata dell'immagine e la possibile di effettuare innumerevoli ottimizzazioni, sia manuali che automatiche lasciando tutta la gestione al software. Il prezzo, compreso tra 200  e 240 euro, è giustificato e non elevato per la qualità del prodotto.

 

 

 

Si ringrazia Plustek per il sample inviatoci in redazione.