Indice articoli

001-nikon_d5000_copertina

Il recente boom di vendite di macchine DSLR ha spinto tutti i principali produttori ad inserire nel mercato nuovi modelli di fascia entry-level, per assicurare una soluzione completa sotto ogni punto di vista a chiunque desideri un prodotto in grado di soddisfare ogni esigenza con buoni livelli qualitativi. Per questo Nikon ha deciso di debuttare con la sua nuova Nikon D5000, macchina da un elevato rapporto qualità prezzo in grado di offrire ottime prestazioni se abbinata a buone ottiche.

Presentazione:

 

002-LogoNikon
La macchina è priva di un motore autofocus integrato, come la D40, D40X e la D60, permettendo di avere un corpo più compatto, rispetto ad esempio alla D90. Ciò porta anche allo svantaggio di avere una minor scelta di lenti e questa soluzione è stata spesso criticata, portando terzi costruttori (Sigma e Tamron ad esempio), a creare versioni differenti dei propri obiettivi, proprio per andare incontro a questi modelli senza auto-focus.

 

Alla fine ci troviamo davanti a una macchina superiore alla D60 e inferiore alla D90, con un display LCD da 2.7’’ girevole, che consente un angolo di visione pari a 170°. L’idea di una DSLR (Digital Single-Lens Reflex), superiore alla fascia entry-level non è per nulla un’idea da scartare, infondo la Canon EOS 500D e la Olympus E-620 rientrano nella stessa collocazione di mercato, cercando di offrire agli acquirenti un modello superiore alla fascia base del mercato con nuovi miglioramenti e funzionalità aggiuntive.

Alcune caratteristiche principali della nuova Nikon D5000

  • Sensore CMOS in formato DX da 12.9MP, effettivi 12.3MP
  • Display orientabile e inclinabile da 2.7’’ da 230.000 punti
  • 11 punti di Messa a Fuoco con 3D tracking
  • Sensibilità ISO da 200 ai 3200, espansibili dai 100 ai 6400 ISO
  • Live View
  • Possibilità di catturare video a 1280*720 a 720p 24 fps con audio
  • Pulizia del sensore d’immagine
  • Motore EXPEED per l’elaborazione di immagini
  • Connettore per unità GPS
  • Fino a 4 fotogrammi al secondo nella modalità scatto continuo

Alcuni possono vedere la nuova D5000 come una D60 che integra semplicemente uno schermo inclinabile, ma come andremo a vedere non è così. Essa offre in linea di massima le stesse funzioni della D90 e molte migliorie rispetto alla D60, fra cui uno scatto continuo più veloce, un sistema di messa a fuoco e un sensore sicuramente migliore.

Qui di seguito vi elenchiamo cosa è cambiato tra le due proposte di casa Nikon

  • Sensore CMOS da 12.3MP contro il CCD della D60 da 10.2MP
  • Scala ISO più elevata
  • Sistema di Messa a Fuoco a 11 punti contro i 3 della D60
  • Correzione automatica della aberrazione cromatica laterale
  • Molte più scene pre-impostabili
  • Schermo girevole

Nella tabella sottostante andremo a riepilogare tutte le specifiche delle seguenti macchine: D60, D5000 e D90 e come potremo vedere la D5000 offre molte caratteristiche interessanti che approfondiremo nel corso della recensione.

003-nikon_D5000-tabella_comparativa

In quest’altra tabella mostriamo le caratteristiche complete della nuova Nikon D5000

004a-nikon_D5000-tabella_caratteristiche 004b-nikon_D5000-tabella_caratteristiche


Caratteristiche Tecniche:

Corpo

005-nikon_D5000-corpo 006-005-nikon_D5000-corpo1

La Nikon D5000 risulta più grande della D40 e D60, ma ancora inferiore alla D80 e D90. Da un punto di vista concettuale possiamo dire che questa nuova Nikon sembra una D90 racchiusa in un corpo simile a quello della D60, con un display lcd articolato presente nella parte posteriore.

La macchina si adatta perfettamente alla mano, l’impugnatura risulta solida e maneggevole con comandi facilmente raggiungibili, in modo da renderne facile l’utilizzo. Il pulsante AE-L/AF-L ad esempio, è facile da raggiungere e ci permetterà di bloccare la messa a fuoco nel punto desiderato.

Anche se l’estetica di questa Nikon non è delle migliori, non possiamo dire la stessa cosa dell’ergonomia.

Flash

007-nikon_D5000-flash

La Nikon D5000 ha un controllo del flash pop-up automatico o manuale, attivandolo attraverso l’apposito pulsante posto sul fronte. Il flash si alza di circa 8cm sopra l’asse centrale dell’obiettivo. Infine rispetto alla D90 la D5000 non può essere usata come commander per l’ausilio di flash secondari, se non attraverso appositi controller.

Mirino

008-nikon_D5000-mirino

Il mirino della Nikon D5000 è un pentaprisma ridimensionato che offre un 0.78x di ingrandimento con una copertura pari al 95%. Non è al livello della D90, ma possiamo dire che questo mirino è superiore a tutti gli altri presenti nelle macchine fotografia della sua categoria.

La dimensione del mirino è un fattore chiave per l’utilizzo della reflex, più è grande e più ci consente di mettere a fuoco e inquadrare con più facilità i soggetti da immortalare nelle nostre fotografie. Il mirino della Nikon D500 risulta leggermente più piccolo rispetto a quello della Canon EOS 500D, ma più grande della Olympus E-620.

 

Autofocus

La D5000 acquisisce il sistema AF a 11 punti dalla D90, ottimo per questa fotocamera. Questo sistema inoltre può seguire gli oggetti in base al loro colore o alla distanza alla quale si muovono tra i diversi punti AF. Nikon, come per la D90, raccomanda di usare questa caratteristica solo per i dettagli che si concentrano in un unico oggetto. L’autofocus della D5000 è veloce, non ci si può lamentare, in condizioni di scarsa luce, come è lecito aspettarsi, non è molto reattivo ed impiega un po’ di tempo, ma nonostante tutto è molto preciso.

Display LCD

009-nikon_D5000-display-1

La D5000 non eredita il display da 3’’ e 920.000 pixel dalla D90, ma ne possiede uno meno costoso da 2.7’’ e 230.000 pixel, inclinabile e ruotabile permettendo maggiori facilità di ripresa nella modalità live view e registrazione video. La messa a fuoco durante la modalità Live view risulta più lenta e ciò porta ad un utilizzo di questa funzione a una cerchia ristretta di utenti. Una pecca di questo display ruotabile è che montando la macchina sopra il treppiede la rotazione del display risulterà limitata in quando andrà a toccare parte di esso.

Registrazione video

La nuova Nikon D5000 ha la possibilità di registrare video a 24 frame al secondo (come la D90) con una qualità di 720p. Purtroppo la durata massima di registrazioneè di soli 5 minuti. La qualità dei video è molto buona, ottima se paragonata ai video delle compatte. La registrazione è disponibile solamente in modalità live-view e il diaframma e la messa a fuoco sono impostabili solamente prima della registrazione, dopo averla fatta partire con il tasto OK, sarà possibile solamente mettere a fuoco manualmente. L’audio ha una frequenza di campionamento piuttosto bassa, 11KHz su un solo canale (Mono), ed è registrato tramite un microfono interno senza la possibilità di installarne uno esterno.

 

Batteria

010-nikon_D5000-vano_batteria 011-nikon_D5000-vano_batteria1
012-nikon_D5000-batteria

La D5000 utilizza una batteria differente dalla D40 e D60. La batteria è una EN-EL9a da 7.8Wh in grado di garantire circa 500 scatti, contro gli 850 possibili con la D90. Tutto sommato la fotocamera ci consente tranquillamente un’autonomia giornaliera anche se usata in modo intenso.

Vano schede di memoria

013-nikon_D5000-vano_card 014-nikon_D5000-vano_card1

Il vano per la memoria è situato nella parte posteriore della fotocamera ed è possibile accedervi aprendo uno sportellino con apposito tasto per inserire e rimuovere la scheda. La macchina supporta sia SD, sia le schede di maggiori capacità SDHC.

Connessioni

015-nikon_D5000-connessioni-1 016-nikon_D5000-connessioni-2

Le connessioni, situate nella parte sinistra del corpo macchina, sono ricoperte da un tappo in gomma per preservarle dallo sporco. Le connessioni includono una porta per l’attacco dell’unità GP-1 GPS o scatto remoto MC-DC2, porta usb 2.0 ad alta velocità e uscita HDMI per dispositivi ad alta definizione.

Pulizia del sensore

La D5000 monta lo stesso sensore di pulizia presente nella D90 con ulteriori implementazioni, come il sistema di flusso d’aria che permette di “soffiare” via la polvere dal sensore, proprio come la D60. Il sistema di pulizia, attraverso delle vibrazioni, dovrebbe rimuovere dal sensore la polvere e altre particelle legate ad essa.,

Bundle & Confezione

017-nikon_D5000-bundle 018-nikon_D5000-bundle1

La D5000 è riposta in una scatola, dove nella parte frontale è riportata l’immagine della macchina e il kit che la compone, nel nostro caso: D5000 – 18-55mm VR KIT. Il bundle all’interno è ben riposto in varie scatole come pure tutto il resto del materiale.

Il bundle è così composto:

  • Nikon D5000
  • Obiettivo Nikkor AF-S DX Nikkor f/3.5-5.6G VR
  • Batteria EN-EL9a
  • Caricabatteria MH-23
  • Cavo usb UC-E6
  • Cavo EG-CP14
  • Cinghia AN-DC3
  • Tappo BF-1A
  • Software Nikon

 

Il bundle è ricco e troviamo tutto il necessario per sfruttare al meglio la nostra D5000, come ad esempio il cavo hdmi che ci permette di collegare la fotocamera al televisore per la visione di immagini o video.


Controlli, parte anteriore:

019-nikon_D5000-comandi

Nella parte anteriore destra notiamo vicino al modello della fotocamera due pulsanti: il primo consentirà di alzare il flash incorporato, il secondo di impostare l’autoscatto, scegliendo fra: 2s, 5s, 10s. Quest’ultimo bottone è inoltre programmabile e noi consigliamo di usarlo per variare la sensibilità iso, in modo che premendo un solo pulsante possiamo variare questo parametro guardando nel mirino, senza distogliere lo sguardo per impostare la sensibilità attraverso il display lcd.

La potenza del flash può essere regolata attraverso la compensazione del flash che ci permette di aumentare o diminuire la sua potenza.

Il flash può essere usato nella modalità Auto e SCENE in:

  • Flash Automatico
  • Flash Automatico con riduzione occhi rossi
  • Flash spento

Nelle modalità M, A, S, P:

  • Flash riduzione occhi rossi
  • Flash riduzione occhi rossi con sincronizzazione lenta
  • Flash sincronizzazione lenta
  • Flash sincronizzazione su seconda tendina

 

Spia ausiliaria AF

020-nikon_D5000-spia_ausiliaria_AF

Nella parte sinistra troviamo una spia ausiliaria di Auto-Focus che ci aiuta a mettere a fuoco in condizioni di scarsa illuminazione.


Controlli, parte superiore:

 

Controlli parte superiore

021-nikon_D5000-ghiera-1

Nella parte anteriore destra della fotocamera troviamo il selettore di accensione / spegnimento con all’interno il pulsante di scatto. Poco lontano troviamo il pulsante di compensazione dell’esposizione e di info. Dietro di essi troviamo una manopola selettrice che ci consente di scattare in diverse modalità: Auto, flash disattivato, SCENE, ritratto, paesaggio, bambini, sport, close-up, ritratti notturni, M,A,S,P.

Di seguito andremo ad analizzare più approfonditamente le seguenti modalità.

Auto: la macchina seleziona automaticamente la coppia diaframma – tempi di scatto permettendoci di scattare senza problemi in ogni occasione.

Flash Off: il flash della fotocamera si disattiva automaticamente consentendo di catturare immagini con la luce naturale, ad esempio durante un’alba o in situazioni di scarsa luminosità. L’illuminatore ausiliario di Auto-Focus (AF) si accende consentendo una miglior messa a fuoco in fase di scatto.

SCENE: girando il selettore su scene la fotocamera ci consentirà di scegliere altre configurazioni pre-impostate che elenchiamo qui di seguito:

 

  • Paesaggio Notturno
  • Feste / interni
  • Spiaggia / Neve
  • Tramonto
  • Aurora / Crepuscolo
  • Ritratto animali domestici
  • Lume di candela
  • Fioritura
  • Colori autunnali
  • Alimenti
  • Profilo in controluce
  • Alta tonalità
  • Bassa tonalità

 

Ritratto: questa modalità viene scelta per effettuare ritratti cercando di donare una tonalità naturale alla pelle, cercando di sfuocare lo sfondo per mettere in risalto il soggetto.

Paesaggio: la fotocamera cerca di mettere a fuoco il soggetto più vicino e tutto lo sfondo circostante.

Bambini: come per la modalità ritratto anche qui si cerca di dare un tono naturale al viso del bambino sfuocando lo sfondo, cercando di mantenere i dettagli dei vestiti.

Sport: qui vengono utilizzati tempi di scatto molto brevi per fermare il soggetto interessato, inoltre premendo a metà il pulsante di otturazione la fotocamera lavora con messa a fuoco continua.

Close-up: modalità utilizzata per immortalare in primo piano piccoli oggetti come fiori e piccoli insetti mettendo a fuoco nel punto centrale. SI consiglia l’uso di un treppiedi per questa modalità.

Ritratto notturno: la fotocamera cerca di trovare un giusto rapporto di sfocatura dello sfondo e cerca di isolare il soggetto in primo piano, cercando di donare una luce naturale, anche qui l’uso del treppiede è caldamente consigliato.

M (Manuale): in questa modalità l’apertura del diaframma e i relativi tempi di scatto vengono impostati dall’utente, che ha pieno controllo della fotocamera, permettendo di variare tutti i parametri possibili. Attraverso il mirino e il display sarà possibile notare, tramite l’esposimetro interno, se la coppia tempi/diaframma impostati portano all’ottenimento di una foto sovra-esposta (+EV) o sotto-esposta (-EV).

A (Priorità Apertura): qui è possibile impostare l’apertura del diaframma e la macchina sceglierà da se i relativi tempi di scatto tenendo conto anche dell’esposizione e della sensibilità iso utilizzata.

S (Priorità Otturatore): impostando il tempo di scatto la macchina sceglierà da se il relativo diaframma. Anche qui verrà preso in considerazione il valore dell’esposizione e la sensibilità ISO.

P (Programmato): in questa modalità la fotocamera seleziona automaticamente la coppia tempo/diaframma, ma consente all’utente di variare questi parametri ruotando la ghiera della fotocamera.


Blocco AE

022-nikon_D5000-blocco_AE

Infine poco sotto la manopola di selezione troviamo il pulsante di AE-L / AF-L che ci consente di bloccare l’esposizione e la messa a fuoco, tenendolo premuto, e una comoda ghiera di selezione.


Controlli Display LCD:

023-nikon_D5000-info_display

Nella parte posteriore della Nikon D5000 troviamo un ampio display lcd da 2.7’’, nella parte sinistra cinque pulsanti di modeste dimensioni e nella parte destra il pulsante per il Live-View (LV), il tasto ok e quattro frecce direzionali.
Il display risulta interattivo, premendo il pulsante [i] potremo navigare all’interno del display impostando i parametri a nostro piacimento.

Andiamo ora ad analizzare i bottoni presenti nella parte posteriore sinistra.

024-nikon_D5000-comandi_sx

Nella parte di fianco al mirino è possibile trovare il pulsante di rimozione delle fotografie che ci consentirà di cancellare gli scatti che non ci entusiasmano.

Sotto troviamo 5 comodi pulsanti dalle varie funzioni:

 

025-nikon_D5000-dettagli_immagini 026-nikon_D5000-miniature 027-nikon_D5000-calendario

 

Modalità riproduzione: il primo pulsante ci consente di entrare o uscire dalla modalità riproduzione per la visualizzazione dei nostri scatti, inoltre sarà possibile visualizzare istogrammi, dettagli e miniature delle immagini oltre che una visualizzazione stile calendario.

MENU: consente di entrare nel menù della fotocamera.

Zoom - / ?: questo pulsante consente di rimpicciolire un’immagine visualizzata o di visualizzare più miniature nello schermo. Nelle modalità Auto o Pre-impostate premendo il bottone si attiveranno dei messaggi guida che possono avvisare l’utente con messaggi tipo: Illuminazione scarsa, si raccomanda l’utilizzo del flash etc..

 

028-nikon_D5000-zoom

 

Zoom +: questo pulsante ci permette di ingrandire un’immagine sullo schermo, consentendo di visualizzare dettagliatamente ogni minimo particolare.

[i]: quest’ultimo bottone ci consente di navigare attraverso il display e di variare tutti i settaggi per lo scatto a nostra disposizione.

 

029-nikon_D5000-lv

 

Nella parte destra troviamo il pulsante OK che consente di accettare le nostre modifiche e il pulsante LV che ci permette di passare alla modalità Live-View. Questa modalità consente di scattare le nostre fotografie guardando l’inquadratura attraverso il monitor lcd. Purtroppo questa modalità dispone di un solo punto AF che può essere spostato in ogni parte dello schermo. Il suo spostamento però risulta lento rispetto ad altre DSLR presenti sul mercato anche se c’è la possibilità di inseguire il soggetto.


Menù fotoritocco:

Menù fotoritocco

La D5000 possiede un’ampia gamma di possibilità di fotoritocco, implementate per la prima volta nella Nikon D60 e ora migliorate. Ciò ci consente di limitare, o annullare, il lavoro in post produzione, lavorando direttamente dalla macchina stessa. Sarà infatti possibile:

  • elaborare i file .NEF (RAW),
  • effettuare un ritocco rapido,
  • raddrizzare l’immagine,
  • controllare e correggere la distorsione prospettica,
  • applicare un effetto fisheye,
  • colorare il contorno,
  • attivare il D-Lighting,
  • correggere gli occhi rossi,
  • ritagliare l’immagine,
  • applicare un filtro monocromatico e vari filtri colorati fra cui uno skylight e soft,
  • gestire e correggere il bilanciamento del bianco
  • creare delle mini-fotografie.

 

Come si può vedere non manca nulla e si può dire che sotto questo aspetto Nikon ha pensato proprio a tutto.


Menù fotocamera:

Menù fotocamera

Il menù della nuova Nikon D5000 è suddiviso in sei diverse categorie:

  • Menù visione play
  • Menù di ripresa
  • Menù personalizzazioni
  • Menù impostazioni
  • Menù di ritocco
  • Impostazioni recenti

In queste sei categorie troviamo tutto il necessario per adattare la fotocamera alle nostre esigenze, qui di seguito andiamo a elencare tutte le voci presenti nei vari menù della nuova Nikon D5000.

030-nikon_D5000-play

Menù visione display

  • Cancella
  • Cartella di visione play
  • Dati mostrati in play
  • Mostra foto scattata
  • Ruota foto verticali
  • Slide show
  • Impostazioni di stampa (DPOF)

031-nikon_D5000-ripresa 032-nikon_D5000-ripresa1

Menù di ripresa

  • Modo scena
  • Imposta controllo immagine
  • Gestisci controllo immagine
  • Qualità immagine
  • Dimensione immagine
  • Bilanciamento del bianco
  • Impostazioni sensibilità ISO
  • D-Lighting attivo
  • Controllo distorsione auto
  • Spazio colore
  • NR su pose lunghe
  • NR su ISO elevati
  • Cartella attiva
  • Impostazioni filmato
  • Foto intervallate

033-nikon_D5000-personalizzazioni

Menù personalizzazioni*

  • Reset personalizzazioni
  • Autofocus
  • Esposizione
  • Timer/Blocco AE
  • Ripresa/Display
  • Bracketing/Flash
  • Controlli

 

034-nikon_D5000-impostazioni 034-nikon_D5000-impostazioni1

 

Menù impostazioni

  • Formattazione memory card
  • Luminosità monitor LCD
  • Formato display info
  • Display info automatico
  • Ignora i bordi del display
  • Pulisci sensore di immagine
  • M-Up per pulizia sensore
  • Standard video
  • HDMI
  • Fuso orario e data
  • Lingua (Language)
  • Commento foto
  • Auto rotazione foto
  • Dati immagine “Dust off”
  • GPS
  • Versione firmware
Menù di ritocco

035-nikon_D5000-ritocco 035-nikon_D5000-ritocco1

 


  • D-Lighting
  • Correzione occhi rossi
  • Ritaglio
  • Monocromatico
  • Effetto filtro
  • Bilanciamento colore
  • Mini-foto
  • Sovrapponi immagini
  • Elaborazione NEF (RAW)
  • Ritocco rapido
  • Raddrizzamento
  • Controllo distorsione
  • Fisheye
  • Colora contorno
  • Distorsione prospettica
  • Filmato d’animazione


Impostazioni recenti

036-nikon_D5000-recenti

Qui vengono elencate le ultime impostazioni utilizzate

 

*all’interno di questo menù sono presenti altri sotto-menù


Test gestione ISO:

In questa pagina andremo ad analizzare la gestione ISO della nuova Nikon D5000 eseguendo le prove sia con il sistema di riduzione del rumore attivato che disattivato. La nuova fotocamera ha quattro livelli di gestione del rumore, proprio come le macchine D90 e D300.

I test sono stati effettuati con il Tamron SP AF 17-50mm f/2.8 XR LD Aspherical (IF) con la macchina appoggiata sopra un treppiede scattando in modalità P.

Le fotografie qui proposte originali sono dei crop dei file scattati direttamente in .jpeg, qualità fine senza nessun ritocco.

 

Impostazioni: Modalità P, a sinistra NR disattivato, a destra NR attivato:

ISO 200

iso_200 nr_iso200

ISO 400
iso_400 nr_iso400

ISO 800
iso_800 nr_iso800

ISO 1600
iso_1600 NR_iso1600

ISO 3200
iso_3200 NR_iso3200

ISO 6400
iso_6400 NR_iso6400

Siamo rimasti molto soddisfatti dalla gestione degli ISO della nuova Nikon D5000. Come è possibile vedere dalle immagini la grana a bassi ISO non è molta ed offre buone fotografie anche a sensibilità di 1600 ISO. Il sistema integrato di riduzione del rumore fa discretamente il suo lavoro, anche se ciò costa una leggera perdita di nitidezza dell’immagine finale.

Di seguito sono riportate le immagine da cui sono stati ottenuti i rispettivi crop.
NR Disattivato, ISO 200, 400, 800 ,1600, 3200, 6400:
Carica la tua immagine gratuitamente su XtremeShack.comCarica la tua immagine gratuitamente su XtremeShack.comCarica la tua immagine gratuitamente su XtremeShack.comCarica la tua immagine gratuitamente su XtremeShack.comCarica la tua immagine gratuitamente su XtremeShack.comCarica la tua immagine gratuitamente su XtremeShack.com
NR Attivato, ISO 200, 400, 800 ,1600, 3200, 6400:

Carica la tua immagine gratuitamente su XtremeShack.comCarica la tua immagine gratuitamente su XtremeShack.comCarica la tua immagine gratuitamente su XtremeShack.comCarica la tua immagine gratuitamente su XtremeShack.comCarica la tua immagine gratuitamente su XtremeShack.comCarica la tua immagine gratuitamente su XtremeShack.com

Test funzionalità video:

In questo breve video abbiamo cercato di analizzare le funzionalità della nuova Nikon D5000 sotto questo aspetto. Il video è stato effettuato alla risoluzione di 720p.

La qualità video della Nikon D5000 non è malvagia e ci consente dopotutto di ottenere buoni risultati anche mettendo a fuoco manualmente dopo l’avvio. Le ottiche in se possono fare la sua parte, ma sono limitate dal fatto che il diaframma risulta bloccato una volta avviata la registrazione e quindi bisogna scegliere da subito un buon compromesso prima di iniziare la registrazione.


Conclusioni:

oro

Prestazioni : 4 stelle
Rapporto qualità/prezzo: 5  stelle - copia
Complessivo : 4,5 stelle

La nuova Nikon D5000 è una macchina che si pone sopra alla D60 e D3000, capace di soddisfare la richiesta di tutte quelle persone che non cercano qualcosa di molto professionale. Nel complesso la macchina svolge senza alcun problema tutte le sue funzioni. La macchina può essere paragonata alla D90 solo per certi aspetti, infatti, il mirino della D5000 è più piccolo, il monitor lcd ha una qualità minore e non integra il motore di Auto Focus.

La fotocamera è molto maneggevole e lo schermo ruotante può essere utile per certi tipi di riprese. Utili sono anche i molteplici strumenti per l’elaborazione dei file .raw in .jpeg e gli effetti applicabili per ritoccare al meglio la fotografia direttamente dalla fotocamera.

L’autofocus risulta veloce e preciso nel complesso, anche nelle condizioni di scarsa luce non sbaglia, durante le quali risulta solamente più lento, l’esposizione pecca leggermente soltanto quando ci troviamo in condizioni di sotto-esposizione, nelle altre circostanze non da nessun problema.

Infine possiamo dire che la Nikon D5000 è nel complesso un’ottima macchina sotto ogni profilo. Il suo costo, non eccessivamente alto, la fa entrare prepotentemente nel mercato, guadagnandosi un’ampia fetta di utenti.

Elenchiamo qui di seguito i PRO e i CONTRO di questa fotocamera:


PRO
  • Eccellente qualità delle immagini
  • Buona gestione alle alte sensibilità
  • Controlli facili e intuitivi
  • Schermo ruotabile
  • Mirino con griglia opzionale
  • Autofocus molto reattivo e preciso
  • Correzione automatica dell’aberrazione cromatica
  • Menù configurabili
  • Luce ausiliaria di Messa a Fuoco
  • Ampia gestione di fotoritocco
  • Video a 720p
  • Buona durata della batteria

CONTRO
  • Nessun motore incorporato di Auto-Focus (costringe ad acquistare lenti con motorino integrato per non perdere la messa a fuoco automatica)
  • Bassa risoluzione dello schermo
  • Durata dei video limitata
Infine ecco una serie di scatti effettuati con la Nikon D5000:
{bonckoslideshow}/Nikon/D5000/foto/{/bonckoslideshow}

- Pirro Jacopo -