Notice: Undefined offset: 53 in /var/www/vhosts/xtremehardware/new.xtremehardware/libraries/src/Access/Access.php on line 608

Notice: Trying to get property 'rules' of non-object in /var/www/vhosts/xtremehardware/new.xtremehardware/libraries/src/Access/Access.php on line 608

Notice: Undefined offset: 53 in /var/www/vhosts/xtremehardware/new.xtremehardware/libraries/src/Access/Access.php on line 613

Notice: Trying to get property 'rules' of non-object in /var/www/vhosts/xtremehardware/new.xtremehardware/libraries/src/Access/Access.php on line 613

Tags: reviewrecensioneKLIMKlim WindNotebook Cooler

klimwind 1

Nella recensione di oggi vi presentiamo Klim Wind, una base di raffrettamento per notebook da 13" a 19" che ha come obiettivo la riduzione delle temperature dell'hardware presente sui nostri portatili, il tutto badando anche ad un look aggressivo e piacevole ad un prezzo molto competitivo: 29€. Abbiamo realizzato alcuni stress test con raffrettamento attivo\disattivo al fine di valutare le differenze, andiamo a scoprire come si comporta questo accessorio.

logoklim2

KLIM Technologies è stata fondata nel 2014 ad Hong Kong, stiamo parlando perciò di un'azienda relativamente giovane che pertanto cerca di inserirsi in un mercato affollatissimo proponendo prodotti di buona qualità ed affidabilità ad un prezzo competitivo. Questo intento è specificato anche sul loro sito internet www.klimtechs.com ove possiamo leggere: "KLIM was founded in 2014. As a young start-up we strive to bring quality, durable electronics on the market at a fair price".


Prima di mostrarvi i risultati dei test è bene dare uno sguardo alla confezione di vendita ed alla qualità costruttiva di questo prodotto. La confezione contiene soltanto la base di raffreddamento ed un cavetto USB sleevato per l'alimentazione, è comunque tutto ciò di cui abbiamo bisogno per utilizzare al meglio Klim Cool.

klimwind 10 klimwind 11

Questa base di raffreddamento viene proposta in colorazione nero-blu, nero-rosso o rosso-blu; può ospitare notebook fino a 19", tuttavia i portatili superiori ai 17" non rientreranno completamente sul piano di appoggio ma il produttore garantisce una stabilità tale da permetterne ugualmente l'utilizzo. A livello costruttivo questa base di raffrettamento presenta uno scheletro totalmente in plastica dalle dimensioni di 408 x 278 x 29 mm e dal peso di 850 grammi; la zona in cui viene appoggiato il notebook è invece realizzata con una griglia in mesh. La plastica è di discreta qualità, sufficientemente rigida per conferire una buona solidità alla struttura. Sul retro sono chiaramente presenti i piedini gommati, ovviamente la zona posteriore presenta due levette simili a quelle delle tastiere che permettono di regolare l'inclinazione della base; è un peccato che l'angolo di appoggio non sia regolabile finemente (in pratica o si tiene la base parallela al piano di appoggio o inclinata di un angolo fisso). Sempre sul retro troviamo un piccolo vano utile per riporre il cavetto USB.


La parte superiore, caratterizzata dal logo Klim e dalla griglia in mesh, presenta anche due gancetti estraibili utili ad evitare un eventuale scivolamento del notebook verso il basso. Le porte USB, di tipo normale e non 3.0, sono situate nella zona posteriore, ce ne sono due perchè una viene utilizzata per l'alimentazione mentre l'altra funge da "hub" USB; in questo modo la porta che viene occupata sul notebook viene recuperata tramite la basetta di raffrettamento. A fianco delle porte USB abbiamo anche le due rotelline che servono a regolare con continuità la rotazione delle ventole, a due a due. Ogni ventola infine è dotata di led blu che si accendono automaticamente all'avviamento delle ventole e non possono essere disattivati.


Le ventole hanno le seguenti specifiche: 

  • dimensioni 120x120x15mm
  • velocità di rotazione 1200 RPM +- 10%
  • air flow 75.35 CFM
  • tensione di alimentazione 5V
  • consumo 3.75W

klimwind 1 klimwind 2 klimwind 3 klimwind 6 klimwind 8 klimwind 9


Veniamo ora alle prestazioni di Klim Cool. Abbiamo effettuato i test con 3 portatili differenti: un ultrabook HP Folio 1000-el, un notebook Samsung NP300-E5X ed un Asus K52JT.
Su tutti e tre i pc sono stati eseguiti alcuni run di Intel Burn Test alternativamente con ventole accese al massimo e con ventole spente, sull'Asus inoltre grazie alla scheda video dedicata è stato anche eseguito un test con 3D Mark. Tutte le prove sono state realizzate con una temperatura ambiente di 18°C, di seguito gli screenshot dei risultati.

HP Folio 1000-el
klimwind hp_off klimwind hp_on

Samsung NP300-E5X
klimwind samsung_off klimwind samsung_on

Asus K52JT
klimwind asus_ibt_off klimwind asus_ibt_on
klimwind asus_3dmark_off klimwind asus_3dmark_on

Come si può apprezzare dagli screenshot le differenze in termini di temperature non sono così evidenti, abbiamo circa 4-5°C sulla CPU o sulla GPU nei casi più ottimistici. Sinceramente mi sarei aspettato un risultato un pochino migliore ma ritengo che la temperatura ambiente di 18°C, relativamente bassa, abbia influito notevolmente sul risultato dei test. Probabilmente se ripetessimo le stesse prove in estate, con una temperatura ambiente di 25-28°C, il delta di temperatura si allargherebbe intorno alla decina di gradi centigradi; non bisogna dimenticare inoltre che il risultato di questi test è fortemente dipendente dalla conformazione del notebook oggetto della prova. Nonostante i test termici non evidenzino risultati eclatanti sono comunque soddisfatto del prodotto, la qualità costruttiva è buona e le ventole sono silenziose, anche se bisogna ammettere che non spingono un volume di aria ingente.


silver new

Materiali 4 stelle Plastica tutto sommato buona
Design 4,5 stelle Accattivante grazie ai led
Funzionalità 4 stelle C'è la porta USB aggiuntiva ma mancano altre cose
Prestazioni 4 stelle Discrete
Prezzo 4,5 stelle Competitivo
Complessivo 4 stelle  

Klim Wind è una base di raffreddamento economica che offre una buona qualità costruttiva e discrete performance. La capacità di raffreddamento è limitata dal fatto che si è scelto di adottare ventole sottili e silenziose, le performance infatti non sono esaltanti nel caso in cui la temperatura ambiente sia relativamente bassa. Nella migliore delle ipotesi abbiamo notato un abbassamento di circa 5 gradi centigradi di CPU o GPU, valore probabilmente in cresita nei mesi estivi per via delle differenti condizioni ambientali. Per un prezzo di soli 29€ resta comunque un prodotto di buona qualità, assolutamente consigliabile specialmente a chi ha assoluto bisogno di rinfrescare un po' il proprio pc.

Pro

  • prezzo
  • USB aggiuntiva

Contro

  • led non disattivabili
  • prestazioni non al top

Si Ringrazia KlimTechs per aver fornito il sample
Fornero Matteo

 

Commenta sul forum