Tags: Applereviewrecensionemaccherry mx blackMechanical KeyboardrogueRogue Mondo Boardgaming gearmondo board

Mondo-Board-14Ciao a tutti gli amici di Xtremehardware.com oggi siamo felici di proporvi un nuovo interessante brand da gaming che a differenza di altri non solo è nato da poco ma ha a catalogo tutte periferiche come tastiere, mouse compatibili esclusivamente con sistemi Apple. Oggi partiamo dalla tastiera meccanica Mondo Board, una tastiera dal design elegante e pulito che si abbina perfettamente al design ed ai colori di un iMac. Detto questo procediamo dunque con l’analisi di questa tastiera.

 

 

 

 

rogue logo

 

Rogue Gaming è un brand nato nel 2013 da un gruppo di appassionati che ha voluto focalizzarsi su periferiche che fossero compatibili anche con i computer della casa di Cupertino. I prodotti Rogue sono fondamentalmente studiati e sviluppati per interfacciarsi con i sistemi Apple ma da quanto dettoci dall’azienda il team è al lavoro anche per rilasciare driver e software per coloro che usano i classici sistemi Windows di Microsoft. Al momento attuale il catalogo di Rogue si compone della serie Mondo composta dalla tastiera Mondo Board, dal mouse Mondo Rez, dalle cuffie Mondo Groove e dai mousepads Mondo Mat e Mondo Glide (uno in tessuto ed uno rigido). Rogue ha presentato inoltre al CES 2013 il suo concept denominato MEK-FU ispirato ai cockpit dei jet. Il MEK-FU è senza ombra di dubbio uno dei cockpit più completi per pilotare qualsiasi velivolo in qualsiasi gioco. Esso è dotato infatti di due cloche oltre che di una mini tastiera per permettere di interagire in ogni momento con i compagni di squadra. Quello che sorprende di più del MEK-FU è il suo design militaresco che permette dunque di immedesimarsi in un pilota di jet.

 


Specifiche Tecniche

Procediamo dunque ad elencare brevemente le caratteristiche della tastiera Rogue Mondo Board:

 

specifiche

 

La Rogue Mondo Board, non solo ha un design che si abbina in maniera perfetta ai Mac grazie al suo poggiapolsi in alluminio, ma è dotata anche di una retroilluminazione a LED rosso che si estende alla base della stessa tramite due fasce di LED. Queste fasce, come vedremo successivamente, permettono anche un’illuminazione della scrivania. La tastiera è la prima meccanica con pieno supporto ad ogni sistema Apple. La Mondo Board è stata equipaggiata con switch meccanici Cherry MX Black che potrebbero non piacere a chi ormai usa solo switch red o brown ma che assicurano a chi viene da una tastiera a membrana un feeling maggiore grazie alla maggiore forza di attuazione. La Mondo Board inoltre è dotata di un pratico HUB USB a due vie per permettere la connessione di chiavette USB proprio come le stesse tastiere fornite in bundle con i Mac. Le dimensioni sono di una tastiera Full-Size, a cui si aggiungono tasti Macro e tasti multimediali. La Mondo Board è dotata inoltre di un comodo software per la completa gestione di tutti i tasti presenti su di essa.

 


Confezione e Bundle

La confezione di generose dimensioni e peso ci riporta tutti i riferimenti al prodotto e ci permette inoltre tramite una comoda apertura trasparente di visualizzare il prodotto contenuto all’interno.

 

Mondo-Board-1  Mondo-Board-3  Mondo-Board-2

 

Nel retro troviamo le caratteristiche tecniche della tastiera spiegate su di un’immagine illustrativa del prodotto stesso.

 

Mondo-Board-4  Mondo-Board-5  Mondo-Board-6  Mondo-Board-7  Mondo-Board-8

 

Ai lati, così come nella parte inferiore della confezione, troviamo i loghi dell’azienda.

 

Mondo-Board-9  Mondo-Board-10

 

I lati della confezione sono inoltre dotati di adesivi che prevengono eventuali manomissioni.

 

Mondo-Board-11  Mondo-Board-12

 

Prima di procedere all’analisi della tastiera vi lasciamo il video dell’unboxing:

.be">

 


La Tastiera

La confezione della Mondo Board è composta da una doppia scatola di cartone che permette dunque una maggiore protezione della tastiera e del relativo bundle. Estratta dalla confezione principale, la troviamo nell’altra confezione di cartone più spesso. All’interno troviamo dunque la tastiera con il relativo bundle che si compone di:

 

Mondo-Board-13

 

La Mondo Board presenta immediatamente un design pulito ed elegante. La cosa che balza subito agli occhi è l’enorme poggiapolsi in alluminio spazzolato integrato nel corpo della tastiera stessa. Come abbiamo detto la Mondo Board ha un layout completo dunque dotata anche di tastierino numerico; inoltre è dotata di tasti multimediali e di tasti macro denominati G1-G5 come su moltissime tastiere Logitech a membrana della serie Gaming. Il layout di digitazione è US e troviamo anche qualche tasto dedicato esclusivamente ad un utilizzo su un Mac. Notiamo infatti la tipica disposizione dei tasti Ctrl / Alt / Cmd. La Mondo Board ha un design innegabilmente elegante grazie al contrasto tra la struttura perimetrale in alluminio e quella dei tasti di colore nero. Le dimensioni sono generose, complice anche il poggiapolsi integrato e non separata dalla tastiera stessa.

 

Mondo-Board-14  Mondo-Board-15  Mondo-Board-16  Mondo-Board-17  Mondo-Board-18  Mondo-Board-19

 

Notiamo anche nell’angolo basso a destra il logo del brand che si illuminerà di rosso quando collegheremo la tastiera al nostro Mac.

 

Mondo-Board-18

 

Nella parte alta della Mondo Board sono presenti anche due porte USB 2.0 che grazie al doppio cavo USB da collegare al Mac ci permetteranno di un HUB USB a cui collegare un eventuale mouse o una Pen Drive. Una delle due porte USB è posizionata in una posizione rientrata per nascondere i cavi e quindi avere un piano di lavoro più pulito.

 

Mondo-Board-32  Mondo-Board-33  Mondo-Board-34

 

I lati della Mondo Board come vediamo hanno una finitura lucida che percorre tutta la superfice di digitazione della tastiera. Questa superficie, seppur di ridotte dimensioni, conferisce un design complessivo elegante ma è soggetto ad impronte digitali, come avviene tipicamente su ogni superfice in plastica lucida.

 

Mondo-Board-27  Mondo-Board-28

 

Nel retro della Mondo Board troviamo ai quattro angoli i classici feet in gomma per tenere salda la tastiera al piano di lavoro ma sono presenti anche due comodi rialzi in plastica per agevolare la scrittura, seppur tale modello sia dotato di Cherry MX Black, non prettamente indicati per ore ed ore di digitazione. Inoltre, è presente una scanalatura in ambo i lati che ci permetterà di effettuare un cable management dei cavi di quelle periferiche che collegheremo alla porta USB presente nella rientranza della tastiera.

 

Mondo-Board-21  Mondo-Board-22  Mondo-Board-25  Mondo-Board-26

 

Rogue ha pensato bene anche di fornire una specie di tappo che farà da copertura ai cavi passanti sotto la tastiera. Soluzione interessante atta a creare un piano di lavoro o di gioco pulito e privo di grovigli di cavi.

 

Mondo-Board-23  Mondo-Board-24

 

La Rogue Mondo Board è dotata di uno spesso cavo in treccia di tessuto nero.

 

Mondo-Board-29

 

E sono presenti due connettori USB placcati in oro per ridurre eventuali ossidazioni.

 

Mondo-Board-30  Mondo-Board-31

 

Come sempre, prima di passare ad analizzare il software di gestione, vi riportiamo le immagini della tipologia di switch impiegati. In questo caso abbiamo dei classici Cherry MX Black prima versione. Li definiamo prima versione in quanto ormai i produttori di tastiere meccaniche hanno rivolto la loro attenzione sui tre e maggiormente impiegati switch meccanici che sono i Red, i Blue ed i Brown.

 

Mondo-Board-35  Mondo-Board-36

 

Inoltre, sotto alla tastiera, sono presenti due strisce di LED di coloro rosso che di sera illumineranno anche parte del piano di lavoro creando ottimo effetto soffuso. Vi lasciamo dunque a qualche immagine per capire meglio l’illuminazione della Mondo Board.

 

Mondo-Board-37  Mondo-Board-38

 

Procediamo dunque ad analizzare il software di gestione della tastiera.

 


Software di Gestione

A corredo della Mondo Board non viene fornito nessun CD-ROM con il software per la gestione della tastiera, ma ci basterà collegarci al sito della Rogue e scaricare il software di gestione che ci permetterà di controllare e personalizzare tutte le funzionalità della tastiera in particolar modo l’illuminazione ed i tasti Macro.

Installato il software sul nostro Mac ed avviato ci troviamo di fronte ad una grafica pulita ed essenziale che richiama il design della tastiera stessa. Il software si compone di quattro Menù che ora andremo ad analizzare. Partendo dal primo, chiamato “Keys”, troviamo un’immagine della tastiera e sotto le funzioni che possiamo assegnare ad ogni tasto. Per fare ciò, ci basterà cliccare un tasto qualunque ed attendere che inizi a lampeggiare di verde. Fatto ciò, cliccando sulle icone presenti sotto la voce Assign Function, potremo assegnare a quel dato tasto una Macro oppure un profilo da caricare o ancora l’esecuzione di un programma. Per la prova abbiamo utilizzato la funzione Macro che ci apre un ulteriore menù dove possiamo caricare la Macro precedentemente creata; in questo caso l’abbiamo chiamata XH Test. Tale funzionalità di creare Macro e gestione delle stesse è possibile ovviamente solo tramite il software in dotazione che ricordiamo al momento essere compatibile soltanto con sistemi Mac, seppur la tastiera funzioni anche su Windows. Per ovvi motivi è facile capire che avremo, installando la tastiera su Windows, solo una parte delle molte funzioni della tastiera come cambiare illuminazione e intensità, tramite la classica pressione del tasto FN+F1/F2, precludendoci la possibilità di utilizzare i tasti “G” programmabili.

 

Mondo Board-1  Mondo Board-1a  Mondo Board-2

 

Passando al menù successivo chiamato “Profiles” qui abbiamo la possibilità di creare, modificare, cancellare, importare o esportare tutti i profili che creeremo. I profili possono essere caricati all’occorrenza tramite l’assegnazione di un qualsiasi tasto sulla tastiera. Ricordiamo che la Rogue Mondo Board ha non solo un processore a 32bit ARM in grado di pilotare ogni funzione della tastiera ma è presente anche una comoda memoria on-board da 256KB che ci permetterà di creare abbastanza profili per ogni nostra esigenza.

 

Mondo Board-2a

 

Il menù successivo è quello “Macros” nel quale potremo creare le nostre macro ed assegnarle come sempre ai tasti della tastiera. Il menù è sufficientemente pratico e veloce nonché intuitivo per creare le nostre macro a cui potremo aggiungere anche un delay stabilito da noi. Come accennato prima, abbiamo creato una Macro a titolo esplicativo che potremo editare, eliminare o ancora esportare o importare.

 

Mondo Board-3  Mondo Board-3a

 

L’ultimo menù è chiamato “Misc”, dove possiamo controllare eventuali aggiornamenti o ripristinare tutte le funzionalità di default. Non mancano dei piccoli loghi dei social network che ci rimanderanno rispettivamente alla pagina Facebook del brand, al loro Twitter o al loro sito.

 

Mondo Board-4

 

Il software come abbiamo visto si presenta con una grafica davvero semplice e chiara ed un livello di approccio davvero intuitivo anche per i meno esperti.

 


Antighosting

La Rogue Mondo Board presente una classica matrice 6KRO che ci permetterà dunque di premere fino a 6 tasti contemporaneamente che sono più che sufficienti per la maggior parte dei giochi in commercio eccezion fatta per gli MMO o gli RTS. Inoltre i pochi titoli disponibili su sistemi Mac non precluderanno o limiteranno l’utilizzo della tastiera Mondo Board.

Abbiamo provato alcune configurazioni di Key Rollover senza avere mai problemi o la preoccupazione che qualche tasto non venisse registrato.

Vediamo quindi alcune configurazioni di tasti provate:

 

antighosting  antighosting-1  antighosting-2  antighosting-3

 


Impressioni d’Uso

Abbiamo dunque provato la Rogue Mondo Board per alcuni giorni con il nostro Mac. La tastiera non solo ha un design che si abbina in maniera perfetta alle linee dei prodotto di Apple ma è anche assemblata in modo solido che la rende un ottimo prodotto.

 

Ergonomia

Come accennato, la Rogue Mondo Board è stata assemblata con cura e non lesinando sulla qualità dei materiali. Il poggiapolsi integrato in alluminio satinato conferisce non solo un design elegante ma anche una solidità strutturale all’intera tastiera visto che tale struttura avvolge praticamente la zona di digitazione della tastiera. Non solo, la Rogue Mondo Board è stata anche dotata di una retroilluminazione a LED di colore rosso di cui potremo regolare l’intensità in modo da soddisfare ogni utente. La retroilluminazione per alcuni potrebbe risultare scomoda o superflua ma per coloro che usano il Mac o un PC anche di sera è comunque di aiuto nella digitazione. La forma e le dimensioni della Mondo Board, seppur leggermente superiori alla media, permettono una facile ed uniforme digitazione merito anche del generoso poggiapolsi integrato. Gli switch impiegati per questo modello sono al momento solo i Cherry MX Black che potrebbero risultare per molti o alcuni troppo “duri” da premere se giustamente provenite in questo caso dalle tastiere slim wireless della Apple con tasti ad isola e tecnologia a membrana. Comunque, una volta presa la mano, potrete trovare agevolmente il vostro feeling senza problemi. Nel complesso la Mondo Board risulta un’interessante tastiera ben assemblata e rifinita.

 

Game

Visto che su piattaforma Mac non è disponibile il nostro classico FPS Battlefield 4 (così come tutti i titoli che spesso si trovano con facilità su sistemi Windows) con cui proviamo di solito i mouse e le tastiere che ci giungono in redazione, per questa volta abbiamo utilizzato la versione per Mac di Call Of Duty: Black OPS che rientra sempre nella categoria FPS. Abbiamo dunque provato per alcuni giorni la Mondo Board con COD: Black OPS e non abbiamo avuto problemi nel raggiungere i tasti desiderati o eseguire facilmente le Macro grazie ai tasti laterali G. La tastiera, come detto, è stata dotata di Cherry MX Black che spesso possono risultare troppo duri (a seconda delle abitudini) per essere reattivi in un FPS, ma tutto sommato ci siamo trovati bene. Inoltre la matrice 6KRO presente su questa tastiera ci ha permette di eseguire più movimenti contemporaneamente senza problemi. Abbiamo testato la tastiera anche con Borderlands Game Of The Year ed anche qui la Rogue Mondo Board ha risposto molto bene ai nostri comandi.

 


Conclusioni

  

argento  design

 

Prestazioni 4 stelle Prestazioni buone. Non manca la retroilluminazione settabile per livelli ed intensità oltre che quella presente nella parte inferiore della stessa. Tasti multimediali e tasti Macro utilizzabili solo installando il software di gestione, al momento presente solo per sistemi Mac.
Qualità 5 stelle Materiali ed assemblaggio ottimi. Molto apprezzate le strisce a LED nella parte inferiore della tastiera.
Design 5 stelle Design minimalista ed elegante. Si abbina molto bene anche al design degli Apple Mac o iMac grazie alla struttura in alluminio.
Prezzo 3,5 stelle

Circa 180€, prezzo eccessivo se consideriamo che al momento le funzioni complete sono possibili solo su sistemi Apple, ma giustificato dalla struttura di generose dimensioni in alluminio.

Complessivo 4,5 stelle  

 

       

Rogue, per essere un brand giovane, ha dinamismo e idee chiare sulla strada da percorrere. I suoi prodotti sono particolari e diversi dagli altri oltre che ideati in primis per una piena compatibilità con i prodotti Apple. La Rogue Mondo Board risulta essere una se non la prima tastiera meccanica ad essere stata ideata appositamente per un interfacciamento con i sistemi Apple quali i Mac. La Rogue Mondo Board ha un design unico e la qualità del prodotto è alta. La struttura in alluminio rende la tastiera robusta e solida conferendo allo stesso tempo un design elegante e perfettamente abbinabile ai prodotti Apple. La Mondo Board, pur offrendo a corredo offre un software di gestione completo e facilmente utilizzabile, oltre ad un design e una qualità degna dell’ecosistema Apple, cade sul prezzo che essendo di circa 180€ potrebbe far storcere il naso agli utenti più attenti al portafoglio. Un prezzo in linea con le tastiere meccaniche già in commercio sarebbe stato a nostro avviso preferibile, anche se l’abbondante uso di alluminio si ripercuote inevitabilmente sui costi di produzione. A parte il prezzo elevato, la limitazione ai soli Cherry MX Black potrebbe portare gli utenti a non considerarla o ripiegare su altri prodotti seppur al momento attuale sono davvero poche le tastiere meccaniche con relativo software (ne esistono altre driverless) compatibili con i sistemi operativi Mac OS X. Esclusi questi due difetti riteniamo che la Mondo Board sia una tastiera meccanica completa sotto tutti i punti di vista oltre che di ottima qualità. Se dunque non riuscite ad utilizzare più le Apple Wireless Keyboard e volete anche voi provare a giocare in modo “serio” con un Mac, non badando al prezzo, la Mondo Board è la tastiera ideale per voi.

 

Pro

 

Contro

 

Si ringrazia Rogue per il sample fornitoci

Tommaso Mele